Skip to main content

Nobile d' origine e principessa nella vita: la storia di Ines De LaFressange


" Mi viene da ridere vedendo persone che corrono dietro a delle sciocchezze, che si dannano per un ritardo o per cose che viste a distanza di cinque anni sembrano nulla. E alle donne che pensano che sia importante una scarpa o un gioiello firmato dico: la maggior parte delle persone non fa caso a queste cose. Vestitevi non per le amiche ma per la vostra soddisfazione: mettetevi quello che vi fa sentir bene." Ines De La Fressange 


Nobile d'origine, principessa nella vita: Ines De la Fressange ancora una volta conquista la prestigiosa nomina della rivista " Glam'Mag" come modella più sexy del mondo. Il suo segreto? Accettare l'idea che il cambiamento è parte della vita. 

CARRIERA Inès de la Fressange nasce nell'agosto 1957 in Costa Azzurra: figlia del marchese De La Fressange e della modella argentina Cecilia Sanchez Cirez. A causa del numeroso lavoro dei genitori a crescerla è la nonna: donna raffinata e ricca che l'avvicina all'alta moda, mostrandole i suoi abiti di Nina Ricci e Balmain. 
Si trasferisce nella capitale francese dove Ines si diploma a l’école du Louvre con l'intenzione di diventare psichiatra infantile o avvocato: “Fare la modella non era un mio obiettivo e tanto meno poteva essere un mestiere”, dice. All'età di 17 anni inizia la sua carriera nella moda presso l'agenzia Pauline per racimolare qualche soldo.


 ( Alcuni scatti celebri che ritraggono Ines )


Inizia così la carriera di Ines quando nel 1975 appare come protagonista per la rivista Elle con Oliviero Toscani come fotografo che la definisce: una stella nascente.Previsione veritiera Ines inizia infatti a sfilare per i grandi marchi di moda,conquistando e convincendo il pubblico e la varie testate. In poco tempo sostituisce le modelle più famose e viene soprannominata : " la modella che parla". 
Anticonformista per eccellenza, in un'epoca in cui alle modelle veniva consigliato di non sorridere, Ines sfila con disinvoltura improvvisando gang. La notorietà della modella aumenta, fino a  diventare la musa di Karl Lagerfeld, direttore creativo per la maison Chanel. La stima e l’ amicizia che li lega finisce quando Ines decide di divenire il nuovo busto della Marianne, Lagerfeld affermò che non intendeva assolutamente vestire un monumento storico, simbolo di provincialismo e volgarità, e dopo una battaglia giudiziaria, nel 1990, il contratto con Chanel venne chiuso.


( Karl Lagerfeld e la sua prima musa ispiratrice ) 

Nel 1990 Inès apre la società che porta il suo nome: “Inès de la Fressange” in cui modelli classici vengono rivisitati in chiave moderna, con dettagli speciali e colori brillanti. Ma al grandissimo successo iniziale, si oppone il veloce declino del sogno della Parigina: nel 1999 viene licenziata dalla sua maison per utilizzo illecito del nome della sua azienda e un'altra dura battaglia giudiziaria si conclude con esito negativo. Inès non rinuncia alla sua carriera nell’ambito della moda e diventa ambasciatrice di calzature e accessori per Roger Viver. 
Torna a sfilare per la collezione primavera estate nel 2009 e dopo una rappacificazione con Lagerfeld torna sulla passerella per la collezione primavera estate 2011 di Chanel. Dal no al botox, alla ricercatezza dello stile mai ostentato, i segreti che permettono a Inès de la Fressange di essere ancora una donna ammirata e una modella richiestissima, sono raccolti nell'autobiografia Professione: Mannequin e nella guida allo chicLa Parigina”, celebre libro che è stato tradotto in varie lingue e diventato un cult per il “fashion world”. 
Nel 2013 il periodo negativo si allontana dalla vita della modella 
che torna a lavorare per il suo brand dopo 14 anni d'assenza. 


 ( Runway ) 


VITA PRIVATA : Sulla vita privata Ines, da buona parigina non ama parlarne particolarmente. Sposata fino al 2006 con l'italiano Luigi D'urso con il quale la modella ha avuto due figlie. Dopo la scomparsa di questo Ines ha affermato al riguardo della morte e della forza di una donna nei momenti tragici: " È difficile essere forti e quando tu non ce la fai più, interviene chi ti vuole bene. D'altra parte, non è neppure un buon esempio per i figli, dimostrarsi sempre forti. Come fai a spiegargli che amavi tanto qualcuno, poi lui sparisce e tu sei sempre tonica e allegra? Sarebbe stato poco educativo e falso. Mi vestivo di nero, non ce la facevo a vedermi in altri colori: non l'avrei mai immaginato prima ma in quel momento era così. La società non ti permette di essere triste, tutti ti dicono: "Dai, usciamo".
Dopo un periodo di forte dolore, Ines riprende il suo lavoro e la sua vita di sempre grazie all'affetto per le due figlie. Ritorna a parlare d'amore dopo 5 anni dalla morte dell'amato, quando nel 2011 confessa la sua felice storia d'amore con Denis Olivennes:" cominciare una nuova storia può sembrare difficile all’inizio, specialmente quando ti devi spogliare e non hai più vent’anni… Ma poi il miracolo dell’amore risolve tutto, gli scrupoli spariscono».


( Scene di un matrimonio: Ines e Luigi D'Urso ) 

LA PARIGINA 
Libro cult per gli amanti della moda, come detto in precedenza, " La Parigina " è il celebre libro scritto dall'icona dell'eleganza francese. Ines offre i suoi consigli di stile e bellezza, segreti raccolti in anni ed anni nel mondo della moda. Il guardaroba della perfetta parigina è basato su capi basici, da rendere particolari con accessori. Oltre alla moda parigina la modella descrive una guida a ristoranti, alberghi e negozi in cui fare shopping. Il libro comprende anche illustrazioni fotografiche del perfetto outift da vita della capitale francese,oltre a vari bozzetti creati dalla nostra icona francese. Nella realizzazione dell'opera fondamentale è stato l'aiuto, come da Ines diverse volte sottolineato, della giornalista di Elle: Sophie Gachet. 

«La parigina segue la moda, ma resta libera e innovativa. Compra una camicia ai grandi magazzini e l’abbina con un capo di Prada».  Citazione dal libro di Ines 


( Copertina del libro: La Parigina ) 

Ines De La Fressange Oggi: Attualmente Ines si gode un periodo di felicità, impegnata nel suo brand, ha da poco affermato sulla sua vita: "diventare Inès de la Fressange è facile. Basta avere il coraggio di non piacere. E trasformare i propri difetti in virtù. Quando sfilavo, in realtà sulla pedana zigzagavo, non sapevo camminare bene".
E se diventare Ines de la Fressange non è stato difficile, differente è stato rimanere sulla cresta dell'onda, ma con uno stile inconfondibile Ines a 58 anni si conferma la donna più sexy ed elegante del mondo. 


( Ines De La Fressange street style ) 



Fonti: 

- Vogue Italia 
- La Parigina

Comments

Popular posts from this blog

Viviana Volpicella, la regina delle stylist

" Sono nata come architetto ma, morirò come fashion editor". Viviana Volpicella



Per coloro che non seguono il mondo della moda, Viviana Volpicella, è la regina delle stylist. Il suo motto risiede nelle parole di Iris Apfel :" la moda la puoi comprare ma lo stile lo devi possedere" e lei di stile, ne ha da vendere.
Laureata in architettura, decide di inseguire la sua passione per la moda e si trasferisce ben presto a Milano. Frequenta un corso per "fashion editor" e diventa la "fashion assistent" dell'influente Anna Dello Russo. A lei deve molto, come afferma nelle varie interviste:"Anna è la mia maestra assoluta. Se faccio questo mestiere è grazie a lei".
L'amore per la moda, in realtà, è sempre stato presente nella sua vita, tanto da scegliere come tema per la tesi di laurea:" Architetture per la moda". I suoi soldi sempre spesi per abbonamenti a magazine di moda:"mi sono laureata in architettura ma, i miei abb…

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…