Skip to main content

La nuova collezione Santillo Spring / Summer 2018

" Noi siamo artigiani del Terzo Millennio, le tecniche sartoriali rimangono quelle di 100 anni fa,   la ricerca è tutto: il restauro di telai antichi, i tessuti creati da noi, fibre antiche come la ginestra, il lino, il cotone ; coltivati, preparati, filati in Calabria. Tutto questo avviene utilizzando le nuove forme di comunicazione come i social e la vendita online con un prodotto in taglia concepito come un su misura, che permette a  clienti nelle varie parti del mondo di poter indossare un nostro capo esclusivo". Gennaro Santillo



Tradizione, artigianato e ricerca. La nuova collezione del marchio Santillo ha catturato l'attenzione di molti, durante la settimana della moda milanese maschile. 
La presentazione della S/ S 2018 ha avuto luogo nello store del brand in Via Lazzaro Palazzi a Milano.
L’antica tradizione della sartoria esaltata da tagli squadrati e fit sobri associata ad una rigorosa ricerca e un’attenta cura dei particolari. Come sempre solo forbici e vecchi registri per creare colli dal giusto appiombo e più sostenuti.
La spring/summer 2018 si articola in una sequenza di modelli storici declinabili in varie combinazioni di tessuti nel pieno rispetto delle stagioni, dell’equilibrio nei colori e della scelta delle materie prime.
Capi classici assumono ora forme inedite, un mix esclusivo che si ripete e che rivive nella nuova collezione.

Colorazioni calde che esaltano l’unicità dei nostri paesaggi e prendono ispirazione dalle note pastello ocra, giallo e verde oliva della Calabria, caratterizzando i rigati e i drill dalle atmosfere coloniali.
Oltre a sete e velluti sono immancabili i monofilo dal carattere grintoso. Ancora una volta RADICI COLLECTION SS 18 celebra storia e identità rendendo protagonista i luoghi della nostra terra, posti lontani dalla frenesia legati a tecniche che si tramandano oramai da secoli. Una costante sperimentazione di nuove mescole reinventa texture dai particolari effetti cromatici, uniti iridescenti, tessuti ricercati e stampe con disegni geometrici di ispirazione “art Déco".
Così tinte intense e armature satin contraddistinguono i numerosi motivi stripes, un cult questo che rappresenta quello spirito del gentleman contemporaneo, avventuriero ma rigoroso nello stile, che ama sperimentare con abilità, passione per il gusto e per la cultura.

Il su misura contribuisce così a valorizzare la stretta sintonia del cliente con l’artigiano che intende creare capi che siano riflesso della personalità individuale. Dettagli unici che diventano spunto per le nuove collezioni Santillo e contribuiscono a valorizzare l’etica, la cultura, l’arte e la sostenibilità di pratiche umane che si basano su un Know how, significativo nel made in Italy, ben radicato e concreto.
Dal 1970 ad oggi, l'arte del su misura e la passione per il bello, vengono tramandati nella famiglia Santillo da generazione in generazione. 

Comments

Popular posts from this blog

Viviana Volpicella, la regina delle stylist

" Sono nata come architetto ma, morirò come fashion editor". Viviana Volpicella



Per coloro che non seguono il mondo della moda, Viviana Volpicella, è la regina delle stylist. Il suo motto risiede nelle parole di Iris Apfel :" la moda la puoi comprare ma lo stile lo devi possedere" e lei di stile, ne ha da vendere.
Laureata in architettura, decide di inseguire la sua passione per la moda e si trasferisce ben presto a Milano. Frequenta un corso per "fashion editor" e diventa la "fashion assistent" dell'influente Anna Dello Russo. A lei deve molto, come afferma nelle varie interviste:"Anna è la mia maestra assoluta. Se faccio questo mestiere è grazie a lei".
L'amore per la moda, in realtà, è sempre stato presente nella sua vita, tanto da scegliere come tema per la tesi di laurea:" Architetture per la moda". I suoi soldi sempre spesi per abbonamenti a magazine di moda:"mi sono laureata in architettura ma, i miei abb…

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…