Skip to main content

Evento "Fashion Man"

" Lo stile è una questione di eleganza, non solo di estetica. Lo stile è avere coraggio delle proprie scelte, e anche il coraggio di dire di no. È trovare la novità e l’invenzione senza ricorrere alla stravaganza. È gusto e cultura". 
Giorgio Armani 


Oggi pomeriggio alle ore 17 e 30 presso la sala comunale di Roccasecca ( FR ) si terrà l'evento "Fashion Man", strutturato in due parti : la prima fase prevede la presenza del blogger Giorgio Giangiulio e Alessio Giacomobono che discuteranno, sotto forma d'intervista, sull'importanza del Made in Italy. Nella seconda fase ci sarà una sfilata con capi uomo e donna dell'abbigliamento Fraioli e A. Giacomobono. 
"Un evento realizzato per avvicinare i giovani a quello che è un mondo blindato a una nicchia di eletti, la moda.  Abbiamo molte risorse nelle nostre terre ed occorre metterle in risalto" i vari membri dell'associazione " Viviamo Roccasecca" rispondono così a quello che è l'evento in programma nella giornata odierna.
 
Lunedì sul nostro blog ci sarà il reportage con foto e curiosità sull'evento. 
Nel frattempo vi lasciamo con qualche foto e citazione degli ospiti della conferenza "Fashion Man".


Giorgio Giangiulio 
" Già all'età di 5 anni mi piaceva tantissimo indossare giacca e cravatta. Conservo delle foto bellissime di quel periodo e ogni volta che le rivedo, sorrido e mi stupisco di quanto "io sia io". Ricordo i complimenti della dirigente scolastica il giorno dell'esame di quinta elementare. Mentre gli altri bambini si presentarono a quell'importante appuntamento in tute acetate e scarpette con le lucine, il sottoscritto si presentò in abito 3 pezzi e cravatta". 


Alessio Giacomobono 
" Ho preso una giacca l’ho aperta e ho incominciato a vedere com’era fatta, ed è iniziato tutto cosi, creando le mie prime giacche. Mi sono aiutato con Internet guardando video e piano piano ho provato, ovviamente le prime giacche non sono state impeccabili, ma mi sono perfezionato con il tempo”.


Ci vediamo oggi alle 17 e 30. 



Comments

Popular posts from this blog

Viviana Volpicella, la regina delle stylist

" Sono nata come architetto ma, morirò come fashion editor". Viviana Volpicella



Per coloro che non seguono il mondo della moda, Viviana Volpicella, è la regina delle stylist. Il suo motto risiede nelle parole di Iris Apfel :" la moda la puoi comprare ma lo stile lo devi possedere" e lei di stile, ne ha da vendere.
Laureata in architettura, decide di inseguire la sua passione per la moda e si trasferisce ben presto a Milano. Frequenta un corso per "fashion editor" e diventa la "fashion assistent" dell'influente Anna Dello Russo. A lei deve molto, come afferma nelle varie interviste:"Anna è la mia maestra assoluta. Se faccio questo mestiere è grazie a lei".
L'amore per la moda, in realtà, è sempre stato presente nella sua vita, tanto da scegliere come tema per la tesi di laurea:" Architetture per la moda". I suoi soldi sempre spesi per abbonamenti a magazine di moda:"mi sono laureata in architettura ma, i miei abb…

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…