Skip to main content

Buon compleanno "Regina Kate" ( Moss )

" Poche hanno personalità. Una davvero elegante è Kate Moss, capace di mescolare un capo di H&M con un pezzo d'alta moda. Ha educazione alla moda. Dote rara. Che spesso non hanno nemmeno gli stilisti" Barbara Hulanicki


 ( Kate Moss for American Vogue, ottobre 1999. Photo by Annie Leibovitz. )


In una delle puntate must della serie tv "Sex and The City", la protagonista Carrie ( Sarah Jessica Parker ) parlando di George Clooney disse: " Clooney è come un vestito di Chanel, non passa mai di moda". Proprio come il divo americano a non passare mai di moda è la bella e dannata modella e it girl: Kate Moss. 
Nessun profilo Instagram per lei, niente Twitter e alla domanda sul perché si ostina a non farsi un account risponde:"«Sono stata fortunata a essere stata con Johnny ( Deep ndr ) . Mi ha insegnato molto sulla fama. Mi ha detto: Mai lamentarsi. Mai dare spiegazioni. È per questo che non uso Twitter e cose così. Non voglio che la gente sappia la verità tutto il tempo, è proprio questo che mantiene il mistero».



                                            ( Kate Moss in una recente foto del 2015 ) 

Un mistero che gioca a suo vantaggio, anni ed anni al centro dell'attenzione: tra party e lavoro, la vita di Kate è l'esempio del lusso. Scoperta in aeroporto  dalla fondatrice dell'agenzia di moda "Storm" all'età di 14 anni. Il successo arrivò nel 1990, come racconta spesso la stessa it girl, la scalata non fu affatto semplice, Kate era infatti bassa ( per i canoni dell'epoca ndr ) e decisamente troppo magra. Con i primi scatti riuscì a conquistare l'attenzione di numerose maison di moda fino a consacrarla come: Queen Kate. 
Kate vanta ben ventotto anni di carriera, con un unico periodo di stop nel 2005 per colpa delle famose foto in cui fu ripresa con strisce di cocaina in compagnia del fidanzato dell'epoca. Subito dopo le scuse pubbliche, della top model, arrivarono nuovi contratti e tornò sulla scena anche nei panni di stilista. 
Oggi ( 42 anni ndr ) non manifesta nessuna intenzione di lasciare il mondo della moda, anche con qualche chilo in più sfoggia l'eterna bellezza che le ha permesso di essere la top fra le top. 
E noi vogliamo celebrarle con le sue foto più belle: 



( Kate Moss, Golden Beach, Florida, 1997. Photo by Bruce Weber. Courtesy of Beetles + Huxley / Osborne Samuel ) 


  ( Kate Moss and Naomi Campbell - Supermodels on the toilet ) 


     ( Kate Moss wedding day with her daughter ) 


  ( Kate Moss and her ( ex ) husband- Fashion week ) 


( Kate Moss, photo by Terry Richardson ) 


    ( Alexander McQueen t shirt: "We love you KATE ) 


( Young and beautiful- Breakfast time )




              ( Love story: Kate and Johnny ) 


--------------------- The end ---------------------


Comments

Popular posts from this blog

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Margherita Buy, una farfalla lasciata alla luce.

"Convivo fin da ragazza con la timidezza. E ancora oggi, dopo che tante cose sono cambiate, sono attratta dalle persone che hanno delle incertezze. Mi piacciono le debolezze degli altri". Margherita Buy





Occhi chiari, grandi e malinconici, capelli biondi, "il sorriso inconfondibile di chi, nella vita, ha pianto molto" e quell'eleganza introversa di Margherita Buy. 
Sette David di Donatello, sette Nastri d'argento e cinque Globi d'oro, un curriculum che parla ed eppure, c'è chi ancora mette in discussione la sua bravura:"terribile come attrice", "mi mette un'angoscia" o "ma è fredda. Non trasmette". 
Una delle prime domande che ponevo ( certo, dopo: nome e cognome ndr ) quando mi trovavo in una cena con persone sconosciute, era sulla Buy:"che pensi della Buy?" e così mi regolavo. Ho smesso dopo un mese, per disperazione. Trovavo impossibile l'idea di essere l'unica affascinata dall'incertezza, dalla…

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…