Skip to main content

I migliori film natalizi

" Del Natale mi piace che tutto ad un certo punto si ferma, come una brusca frenata dopo una corsa veloce".



Ricordo l'attesa, l'attesa del Natale, di quello che era ed è il mio periodo dell'anno preferito. Ricordo le lunghe lettere in cui venivano elencati tutti i regali che desideravo avere. Ricordo la notte del 24 Dicembre, quando con mio fratello ci ripromettevamo che non avremmo dormito prima delle 24 per vedere il tanto atteso Babbo Natale... Al riguardo inizio seriamente a pensare che i miei ci drogassero, altrimenti è inspiegabile la situazione... Ma tornando a noi, la cosa che preferivo del Natale erano i film. Il Natale in fondo non avrebbe senso senza le maratone dei film, i pigiami, le cioccolate calde e i dolci. Così per questo Natale ho deciso di postarvi la mia classifica dei film preferiti. 

- LOVE ACTUALLY
Non una semplice storia d'amore ma un insieme di racconti, incontri e scontri incentrati su due temi fondamentali: l'amore e il Natale.
Un film e un "must have"per ogni Natale, non si può non piangere alla dichiarazione di Mark a Juliet, così come non si può non ridere (e "sbavare" ndr ) nel sexy ballo di Hugh Grant che riveste, nel film, il ruolo di primo ministro inglese. ( Video : Hugh Gant ballo "Love Actually" )

Citazione:  
"Con un po' di fortuna, l'anno prossimo mi fidanzerò con una di queste ragazze (foto di quattro modelle di una rivista) ma per ora lasciami dire senza speranza né intenzioni solo perché è Natale e a Natale si deve dire la verità... Per me tu sei perfetta e il mio cuore straziato ti amerà finché non sarai così (Foto di una mummia) Buon Natale!". 



- IL DIARIO DI BRIDGET JONES

Un classico  da vedere e non solo a Natale.
Un film che tutte le persone di ogni razza, sesso, orientamento politico, orientamento religioso e nazionalità dovrebbero vedere almeno un mese sì e un mese pure. Perché? Perché ognuno di noi ha nella sua anima un po' di Bridget Jones. E se ancora non l'avete visto rimediate immediatamente perché state perdendo la coppia più cool del cinema: Hugh Grand e Colin Firth.

Citazione
"All’improvviso ho realizzato che se non cambiava qualcosa in fretta avrei vissuto una vita in cui il rapporto più importante sarebbe stato quello con una bottiglia di vino, e alla fine sarei morta grassa e sola, e mi avrebbero ritrovata dopo tre settimane divorata dai cani alsaziani. O sarei diventata come Glenn Close in Attrazione fatale…".


- CHE PASTICCIO BRIDGET JONES

Il sequel del già citato: "Il diario di Bridget Jones". Esilarante e comico anche il continuo del celebre film sulla , non più "zitella", Bridget, che nel frattempo continua a fare le sue simpatiche "figure". Riporto la scena per cui ho riso almeno una ventina di minuti ( e io solitamente non rido mai durante i film ndr ) : Scena neve Bridget





- HARRY TI PRESENTO SALLY

Da quando ho visto questo film non faccio altro che aspettare che arrivi Capodanno per sperare in una dichiarazione simile dal primo individuo incontrato in autogrill. Tra le motivazione per cui vederlo c'è una Meg Ryan raggiante.

Citazione:
 Harry "Adoro il fatto che tu abbia freddo quando fuori ci sono 25 gradi. Adoro il fatto che ci metti un'ora e mezzo per ordinare un panino. Adoro la piccola ruga che ti si forma sul naso quando mi guardi come se fossi matto. Adoro il fatto che dopo aver passato una giornata con te, possa ancora sentire il tuo profumo sui miei vestiti. E adoro il fatto che tu sia l'ultima persona con la quale voglio parlare prima di addormentarmi la notte. Non è che mi senta solo, e non c'entra il fatto che sia Capodanno. Sono venuto qui stasera perché quando ti rendi conto che vuoi passare il resto della tua vita con una persona, vuoi che il resto della tua vita inizi il prima possibile".
Sally " Ecco... tanto sei il solito imbroglione! Mi dici queste cose... e poi mi spieghi come faccio ad odiarti io?  ... E invece io ti odio... ti odio... ti odio.” Bacio


- L' AMORE NON VA IN VACANZA
Trasmesso da pochi giorni su Canale 5: una simpatica, divertente e amorevole commedia. Molto attuale visto l'inizio  del film in cui Amanda ( Cameroz Diaz ) decide, dopo la fine di una storia d'amore, di staccare dal lavoro per prendere una pausa e dedicarsi a se stessa. Sul Web si imbatte in una richiesta "bizzarra" uno scambio momentaneo di case, con Iris anche lei in cerca di una casa per allontanarsi dalla sofferenza di una storia finita male, ma come il titolo suggerisce: " l'amore non va in vacanza". 

Citazione: 
" Ho scoperto che quasi tutto ciò che è stato scritto sull'amore è vero. Shakespeare ha detto: "Il viaggio termina quando gli innamorati si incontrano". Ah, che pensiero straordinario! Io non ho mai sperimentato nulla di neanche vagamente simile a questo, ma sono più che disposta a credere che a Shakespeare sia accaduto. Credo di pensare all'amore più di quanto in realtà si dovrebbe; resto sempre sbalordita dal potere assoluto che ha di alterare e definire la nostra vita. È stato sempre Shakespeare a scrivere "L'amore è cieco". Ecco, questo so che è vero. Per alcuni, del tutto inesplicabilmente, l'amore svanisce. Per altri, semplicemente l'amore è perduto. Comunque l'amore può anche essere trovato, magari solo per una notte. E poi c'è un altro tipo di amore, il più crudele, quello che quasi uccide le sue vittime, si chiama amore non corrisposto. Di quello, io sono un'esperta. La maggior parte delle storie d'amore è fra persone che si innamorano l'una dell'altra. Ma il resto di noi? Quali sono le nostre storie? Quelle di noi che ci innamoriamo "da soli". Noi siamo le vittime dell'amore unilaterale. Noi siamo i disgraziati fra gli innamorati, i non amati, i feriti in grado di camminare, gli handicappati senza il parcheggio riservato". 



- CAPODANNO A NEW YORK
Il film più "giovane" della lista. Un cast eccezionale con attrici come: Sarah Jessica Parker, Lea Michele, Jessica Biel e Catherine Heigl. Il succedere di episodi nella notte più lunga dell'anno, dove tutto può accadere. 

Citazione: "Che cosa fareste oggi se sapeste che non potrete fallire?? Ora andate e fatelo". 


Comments

Popular posts from this blog

Viviana Volpicella, la regina delle stylist

" Sono nata come architetto ma, morirò come fashion editor". Viviana Volpicella



Per coloro che non seguono il mondo della moda, Viviana Volpicella, è la regina delle stylist. Il suo motto risiede nelle parole di Iris Apfel :" la moda la puoi comprare ma lo stile lo devi possedere" e lei di stile, ne ha da vendere.
Laureata in architettura, decide di inseguire la sua passione per la moda e si trasferisce ben presto a Milano. Frequenta un corso per "fashion editor" e diventa la "fashion assistent" dell'influente Anna Dello Russo. A lei deve molto, come afferma nelle varie interviste:"Anna è la mia maestra assoluta. Se faccio questo mestiere è grazie a lei".
L'amore per la moda, in realtà, è sempre stato presente nella sua vita, tanto da scegliere come tema per la tesi di laurea:" Architetture per la moda". I suoi soldi sempre spesi per abbonamenti a magazine di moda:"mi sono laureata in architettura ma, i miei abb…

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…