Skip to main content

THE BEST OF 2014

“ L’anno che sta arrivando tra un anno passerà, io mi sto preparando è questa la novità ”. Lucio Dalla

Sono esattamente le 24:00 del 31-12-2014 e un altro anno è alle porte. Ho come sottofondo “ Caro amico” di Lucio Dalla e ho deciso di scrivere questo post come diario, parlando a voi come fossimo amici di lunga data.
 Caro amica-o,
dovrei essere felice, entusiasta per la fine di questo anno, ma io in realtà ho un po’ paura. Una  paura intesa come cambiamento di vita e non come la paura che si prova nel guadare un film horror, quel tipo dopo un po’ va via, mentre quella di cui io ti parlo richiede tempi maggiori. Non so se anche a te sia mai capitato di svegliarti con una strana malinconia, come se avessi perso un qualcosa, sapendo però che non è cosi, ebbene oggi è uno di quei giorni.


( Keira Knightley- Miglior outfit del 2014 )

Ragionavo sul bilancio del  2014 ( da brava futura economista ) e mi sono accorta che ho chiuso, riaperto e poi nuovamente chiuso, rapporti con persone che consideravo non semplicemente amiche, ma familiari. Sai quando ero piccola avevo un unico obbiettivo essere simpatica alle persone, crescendo sono diventata l’opposto, sono sempre distante, fredda e a volte e come se mi sentissi intrappolata quando sono circondata da troppe persone. Tranquilla, non soffro di claustrofobia, diciamo che in salute dopo un periodo un po’ no, ora seppur con qualche chilo in più, mi sento molto meglio e non ho nessuna problema mentale ( sebbene qualcuno lo pensasse ). Come ti dicevo quest’anno non è stato l’anno per cui tanto avevo brindato, ma è stato che mi ha aperto gli occhi su numerose questioni, che mi ha fatto capire quale sarà ( almeno spero ndr ) il mio futuro, un anno che mi ha condotto nella mia amata Parigi e un anno fatto di sorrisi veri e finti. Un anno in cui è nato questo blog, che è la mia forza, che mi permette di scrivere e parlare della moda, di me, dei miei pareri ed è un po’ come esserti sempre vicino.


 ( La coppia fashion del 2014 )

E proprio nella nostra amicizia ti confesso che alcuni giorni sento la mancanza delle persone che non sono più nella mia vita e vorrei ritornare proprio nel passato, alla fine del 2013, per correggere tutto quello che non è andato, ma noto con piacere che il mio carattere è migliorato e forse se non fossero accaduti questi cambiamenti io oggi sarei la solita snob, viziata ed egocentrica, la quale ero fino ad un anno fa. Adesso sono fredda, un pochino ancora snob e viziata, ma non egocentrica. Li fuori c’è un mondo che urla e siamo tutti troppo distratti per ascoltarli, ma io no. Io non prometto grandi cose, ne mai le prometterò, ma io ti assicuro che cara amica, sei mai dovesse accadere qualcosa io ascolterò il tuo appello e correrò da te. Sapete che cosa ho scoperto che la partita è un match, giochiamo numerose partite e nessuno esce sconfitto, perché anche nel male più grande, c’è una lezione da imparare. E io nel mio piccolo credo di aver imparato a chiedere scusa, anche quando ho la ragione dalla mia parte, perché l’orgoglio è buono averlo, ma non è che porti poi cosi’ lontano.


( Burberry miglior vetrina del 2014 )

Voglio concludere questo 2014, ricordando i momenti migliori del 2014, attraverso una galleria : “ The best of 2014”.
So che potrebbe sembrare scontato augurarti un anno all’altezza di tutti i tuoi sogni. Allora ti auguro di poter comprare ogni giorno 3 Chanel 2.55, vestire nel tuo consueto stile senza essere criticato, ti auguro un uomo sempre un passo dietro di te, pronto ad aprire l’ombrello in caso di pioggia, ti auguro lacrime esclusivamente di felicità e una fortuna tale da riuscire ad avverare ogni tuo sogno, ma di averne sempre uno, altrimenti che senso avrebbe la vita? Buon Capodanno e brindiamo a noi, ai nostri sogni e ad altri mille giorni di post. Auguri.
Con affetto.


 ( Adam Levine e David Beckham gli uomini più sexy del 2014 )






( La famiglia dell'anno )  

( Il matrimonio del 2014, come in una fiaba ) 

P.s: Pensate che sia finita cosi? Invece no, potete ammirare altre foto sulla pagina Facebook Memories o sulla pagina Facebook ufficiale di Muse Ispiratrici, dove verranno caricate altre immagini. Buon Capodanno a tutti e che Chanel sia con voi. AH, andateci piano con lo Champagne! Le donne di classe non si ubriacano... Del tutto.







Comments

Popular posts from this blog

Viviana Volpicella, la regina delle stylist

" Sono nata come architetto ma, morirò come fashion editor". Viviana Volpicella



Per coloro che non seguono il mondo della moda, Viviana Volpicella, è la regina delle stylist. Il suo motto risiede nelle parole di Iris Apfel :" la moda la puoi comprare ma lo stile lo devi possedere" e lei di stile, ne ha da vendere.
Laureata in architettura, decide di inseguire la sua passione per la moda e si trasferisce ben presto a Milano. Frequenta un corso per "fashion editor" e diventa la "fashion assistent" dell'influente Anna Dello Russo. A lei deve molto, come afferma nelle varie interviste:"Anna è la mia maestra assoluta. Se faccio questo mestiere è grazie a lei".
L'amore per la moda, in realtà, è sempre stato presente nella sua vita, tanto da scegliere come tema per la tesi di laurea:" Architetture per la moda". I suoi soldi sempre spesi per abbonamenti a magazine di moda:"mi sono laureata in architettura ma, i miei abb…

Eva Geraldine Fontanelli, la rosa rossa della moda.

"Ogni giorno sono diversa. Sono sempre io, ma uso i miei vestiti per interpretare parti diverse della mia personalità". Eva Geraldine Fontanelli 




Non esiste niente di più complesso di una rosa rossa: è il fiore più bello ma il più oscuro. Esso è richiuso in se stesso e quando apre la corolla è già sul punto di svanire. Eva Geraldine Fontanelli, proprio come una rosa rossa, lavoro in segreto. Dietro le quinte di quel mondo chiamato moda.
Eva Fontanelli è una delle stylist, editor, consultant e influencer più importanti nel panorama della moda italiana ed internazionale. Ha lavorato come "fashion editor" per Elle Italia. E' tra le muse di "Scott Schuman". Ha vestito le modelle più in voga del momento. Ha collaborato per le testate di moda più rinomate. Ha una vaga somiglianza con l'attrice Hepburn ed è la persona che dovrebbero utilizzare per rendere chiaro il concetto che ognuno di noi può essere e può dettare moda. 

Eva Geraldine Fontanelli ha un …

Coco Chanel e Boy Capel: l'amore che creò il mito

“ Gli unici occhi belli sono quelli che vi guardano con tenerezza.” Coco Chanel 

Nel film “Bodyguard” vi era la colonna sonora che avrebbe incantato il mondo: And i will always love you. Una promessa per molti, una minaccia per altri. Whitney Houston di quella canzone ne fece la sua vita, ma in altri tempi, nel 1915 circa,la stilista Coco Chanel molto probabilmente l’avrebbe ascoltata e cantata per il suo grande amore: Boy Capel.  Gabrielle Bonhuer Chanel, conosciuta al mondo come Coco Chanel, fu la prima femminista della storia e come ogni donna che si rispetti fu legata ad un grande amore. Da sempre consacrata come la Mademoiselle d’acciaio, con le sue perle sulla poca importanza degli uomini in realtà nascondeva un cuore grande, capace di amare e di pensare ad un futuro da perfetta moglie.  Coco iniziò la sua carriera intorno al 1909 presso l’appartamento del suo amante Balsan, a Parigi in Boulevard Malesherbes creando cappelli. Fu proprio nella residenza del suo primo amante che l…